La scuola ai tempi del coronavirus

Mar 28, 2020 Senza categoria

Da quando ci hanno detto “state a casa” gli insegnanti hanno cominciato a preoccuparsi del programma organizzando lezioni online e ad assegnare valanghe di compiti ai ragazzi mentre i genitori hanno cominciato ad agitarsi nel vederli fare fatica nello svolgerli in autonomia

Penso che tutto questo non serve a niente!

Forse non ci rendiamo conto che, con questa esperienza, i ragazzi stanno imparando molto più che da sterili compiti mnemonici e valutativi.

Stanno imparando ad affrontare l’imprevisto

Stanno imparando a rinunciare alla libertà

Stanno imparando a rinunciare agli incontri con gli amici

Stanno imparando a vivere la casa

Stanno imparando a gestire l’angoscia

Stanno imparando che la salute è un bene prezioso

Stanno imparando il valore dell’attesa

Stanno imparando il sacrificio per un bene comune

Credo che tutti questi insegnamenti di vita che stiamo vivendo vadano oltre le sterili 30 pagine da studiare e da ripetere a memoria, perché lo studio fatto in questo modo lo dimenticheranno, mentre l’esperienza del coronavirus rimarrà per sempre nella loro memoria!

Andrà tutto bene!

Pedagogista, Rosalba Bratta

17 marzo 2020

Per filippo