principi

“Coloro che separano l’apprendimento dal divertimento non conoscono l’essenziale né di uno né dell’altro”
M. McLuahan

OltreScuola
Fondata nel 2017 da Rosalba Bratta con la stretta collaborazione di Filippo Bratta, Valentina Giannattasio e Vito Montanaro, si occupa di sostenere i genitori nell’istruzione dei propri figli.
OltreScuola sta cambiando il modo di istruire promuovendo la metodologia del “cognitivo-emozionale”

La metodologia
La nostra metodologia si fonda sul concetto del “cognitivo-emozionale” proprio perché i bambini si muovono attraverso le emozioni. Questo vuol dire che ad ogni attività cognitiva corrisponde un tracciato emozionale. Il nostro lavoro, quindi, è quello di evitare il blocco emotivo togliendo emozioni negative come l’ansia e la paura dell’errore sostituendole con incoraggiamento e fiducia. Il tutto non per essere permissivi, ma per tirare fuori il meglio da ogni bambino. Per tanto OltreScuola pone particolare attenzione alla strutturazione dell’ambiente rendendolo stimolante e accogliente affinché il bambino possa apprendere con passione e piena naturalezza.
In fondo lui chiede solo di non essere snaturato!

La mente che apprende
La mente apprende se è in una condizione emotiva favorevole, libera da tensioni, paure e stress.
Il voto, il giudizio, la prestazione portano la mente in uno stato di alert ! Il bambino, quindi, è costantemente in tensione e questo comporta fatica, rallentamento e compromissione dell’apprendimento.
OltreScuola si allea al bambino, non lo giudica, ma lo invita ad esprimere il proprio pensiero; non lo condanna all’errore, ma lo invita ad imparare da esso; non lo intimorisce nella difficoltà, ma lo sostiene e lo invita a trovare una soluzione.

Ognuno ha il proprio talento
Educare! Dal latino E-ducere, tirar fuori.
Ogni bambino porta in sé un talento, spetta a noi tirarlo fuori!
Einstein diceva «Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.»
Continuando per metafora, OltreScuola lascia che i pesci possano nuotare nel proprio mare.

Il nostro paradigma
OltreScuola si presenta con un cambio di paradigma nel mondo della scuola basandosi su alcuni punti cardine:
• Ogni bambino ha una propria genialità ed emotività
• Si educa all’autocontrollo e non al controllo
• La diversità è un’alleata dell’opportunità
• Senza la relazione non può esserci un intervento educativo
• Bambino ed insegnante sono coinvolti in un processo di crescita comune
• Si impara giocando
• Si impara dall’errore